Morto Arnad, a processo allevatori

Saranno processati per occultamento di cadavere i due indagati a seguito del ritrovamento ad Arnad, lo scorso 5 agosto, del corpo del bracciante romeno Aurelian Cochior, di 42 anni. Il pm Eugenia Menichetti ha infatti disposto la citazione diretta a giudizio per il proprietario dell'alpeggio dove l'uomo aveva lavorato per qualche tempo e per un suo collaboratore. Si tratta di Piersandro Cout, 49 anni, di Verres e di Aldo Janin, 74 anni, di Arnad. L'ipotesi della procura è che i due abbiano voluto disfarsi del corpo portandolo in un bosco. L'autopsia non aveva potuto accertare le cause della morte. Le indagini sono state condotte dai carabinieri di Verrès e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Saint-Vincent. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, era stato ritrovato due settimane dopo la scomparsa di Cochior, in località Fornelle, a 1.300 metri di quota, a valle dell'alpeggio. Per dargli un nome era stato necessario il raffronto del Dna con quello dei suoi familiari.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Torino Oggi.it
  2. ObiettivoNews
  3. CronacheMaceratesi
  4. News Biella
  5. TGCom24

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Loranzè

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...